Sarà possibile destinare l’8 per mille anche all’edilizia scolastica

Anche l'edilizia scolastica tra i destinatari dell'8 per mille a diretta gestione statale. È la novità contenuta in un decreto presidenziale approvato dal Consiglio dei ministri.

 

Lo schema di regolamento modifica il DPR 76/1998 sulle procedure e l'uso dell'8 per mille dell'Irpef devoluto alla diretta gestione statale e aggiunge un nuovo settore di destinazione: «ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all'istruzione scolastica». La nuova categoria di beneficiari si aggiunge alle precedenti quattro: «fame nel mondo, calamità naturali, assistenza ai rifugiati, conservazione di beni culturali».
Lo schema di regolamento verrà trasmesso al Consiglio di Stato ed alle Commissioni parlamentari competenti per i pareri prescritti.


31/07/2014
Fonte:
http://www.professionearchitetto.it